10 personaggi georgiani che conoscete o che dovreste conoscere

Viaggiando in Georgia, abbiamo scoperto che gli abitanti del paese caucasico conoscono molto bene l’Italia e i suoi illustri personaggi. Abbiamo anche scoperto quanto poco ne sappiamo noi della Georgia e dei suoi illustri personaggi. Per questa ragione, abbiamo deciso di colmare la lacuna e di elencare quelli più famosi…

Iniziamo da Eduard Shevardnadze (1928-2014). Ex presidente della Georgia e ultimo Ministro degli Esteri dell’Unione Sovietica, Shevardnadze è stato tra i protagonisti della stagione politica della perestroika. Fu il volto diplomatico delle riforme gorbacioviane e contribuì in modo decisivo al crollo del Muro di Berlino e del blocco sovietico. Cambiò la storia moderna, svolgendo, tra l’altro, anche un ruolo di primo piano nel ritiro delle truppe sovietiche dall’Afghanistan (1989), negli accordi per il controllo degli armamenti nucleari e nel negoziato per la riunificazione della Germania (1990). Non mancano, ovviamente, alcuni aspetti controversi del suo operato, ma la sua influenza è stata determinante in questioni molto importanti…

image
Eduard Shevardnadze

In pochi sanno che la cantante Ketevan “Katie” Melua (1984) è georgiana. Per la verità, è naturalizzata britannica, ma è nata e cresciuta tra Tbilisi e Batumi, quest’ultima posta lungo le coste del Mar Nero. Melua lasciò la Georgia durante la guerra civile georgiana del 1993, il conflitto inter-etnico scatenatosi tra i georgiani e i separatisti ossetini e abkhazi. Nine Million Bicycles è stata la sua canzone più famosa e, proprio ora, mentre scrivo, la sto ascoltando con una certo trasporto dovuto al senso di quiete che il brano continua a trasmettere.

image
Ketevan “Katie” Melua

Il celebre compositore Aram Chačaturjan (1903-1978) è di etnia armena, ma georgiano d’origine poiché nato e cresciuto a Tbilisi e successivamente trasferitosi a Mosca. Il brano più celebre di Chačaturjan è la Danza delle sciabole (o Danza delle spade) tratto dal quarto atto del balletto Gayaneh. Il brano fu composto nel 1942 e poi rivisto nel 1952. Pensate di non conoscerlo? Ma non avete mai visto una pubblicità di Chanteclair? Un altro suo brano reso celebre dallo schermo, ma questa volta dal grande schermo, è l’adagio nuovamente tratto dal balletto Gayaneh che fu utilizzato dal regista Stanley Kubrick per sonorizzare la celebre sequenza del footing sull’astronave Discovery in 2001: Odissea nello spazio. Insieme a Prokofiev e Shostakovich fondò il movimento russo definito “I Titani”. Chačaturjan non solo fu un grande compositore, ma frequentava e collaborava con il meglio nell’ambito musicale sovietico…

Aram Khachaturian insieme alla moglie Nina Makarowa
Aram Khachaturian insieme alla moglie Nina Makarowa

Mikhail Saakashvili (1967) è relativamente famoso perché al tempo della guerra con le regioni separatiste dell’Ossezia e dell’Abkhazia (non quella del 1993, ma l’ultima, quella del 2008), era il presidente del paese caucasico. La sua biografia e il ruolo che svolse nella politica georgiana sono certamente interessanti, ma non mi addentro troppo in quello che mi sembra essere, in realtà, un personaggio discutibile. In ogni caso, dopo due mandati, dal 2004 al 2007 e poi dal 2008 al 2013, Saakashvili diventò governatore della regione ucraina di Odessa (ma come è possibile?). A suo favore non va neppure l’accusa di essere un eroinomane…

image
Mikhail Saakashvili

Non serve certo presentare Iosif Vissarionovič Džugašvili (1878-1953) meglio conosciuto come Stalin. L’ingombrante despota sovietico nasce nel 1878 nella placida cittadina georgiana di Gori, in seguito studia a Tbilisi, il resto è storia. A Gori c’è persino un museo a lui dedicato e anche la ricostruzione della sua casa natia…

image
Iosif Vissarionovič Džugašvili, meglio conosciuto come Stalin

Anche l’artista georgiano Zurab Tsereteli è un personaggio controverso. In questo caso, per fortuna, non si tratta di un despota sanguinario, ma di uno scultore che, tuttavia, fa più discutere che altro. Le sue opere sono innumerevoli e disseminate ovunque, Italia compresa. Alcune sono state realizzate e poi rifiutate dalla committenza perché fuori luogo o troppo sopra le righe. Tsereteli, oggi, vive a Mosca. A Tbilisi, nel 2015, hanno inaugurato una galleria a lui interamente dedicata, il Moma Tbilisi.

C’è un georgiano che pochi conoscono di nome, ma che tutti hanno visto in una celebre fotografia. Si tratta del sergente Meliton Kantarija che fu colui che innalzò la bandiera rossa con la falce e il martello sul tetto del Reichstag a Berlino nella primavera del 1945. L’immagine, catturata da un fotografo particolarmente abile, è quella più emblematica e eloquente della disfatta della Germania nazista per mano dell’esercito di Stalin. Meliton venne onorato come eroe dell’Unione Sovietica e ampiamente glorificato. In realtà, la sua impresa fu del tutto casuale trovandosi per coincidenza nel posto giusto e, soprattutto, nel momento giusto…

wp-1454675199216.jpeg
Meliton Kantarija protagonista del celebre scatto fotografico

Khatia Buniatishvili è una pianista nata nel 1987 nella capitale dello stato caucasico e solo recentemente trasferitasi a Vienna. Khatia suona regolarmente nei teatri più prestigiosi di tutto il mondo come quelli di Praga, Parigi, Vienna, Mosca, Ginevra, Zurigo e San Pietroburgo. Si tratta di una pianista tanto celebre quanto controversa perché le sue esecuzioni sono spesso giudicate eccessivamente estrose e pertanto, non sempre in linea con i rigidi canoni del genere. Khatia, non solo è molto brava e dotata di una tecnica invidiabile, la giovane pianista è anche elegante, ricca di fascino e bellissima, cosa questa che non guasta, ma che a volte da adito a qualche malignità. Recentemente è stata chiamata dalla band inglese dei Coldplay per suonare nel loro album intitolato A Head Full of Dreams. Vi invito a conoscerla ascoltando le sue esecuzioni come quelle incluse nel magnifico album Motherland (Sony Classical).

4932172.jpeg
Khatia Buniatishvili

My name is Sofia and I make cosmetics with a twist; così si presenta al suo immenso pubblico Sofia Styled, una delle più seguite star di YouTube. Sofia nasce in Georgia nel 1989, poi si trasferisce negli Stati Uniti dove ha la splendida idea di avviare un curioso canale YouTube dedicato al make up fai da te. Sofia Prince, questo è il suo nome all’anagrafe, ha più di 608.000 iscritti al suo canale e molti suoi video hanno un numero impressionante di visualizzazioni: decisamente una star. Intelligente, simpatica e con un’idea brillante, Sofia, è a pieno titolo un personaggio georgiano da conoscere e da seguire…

crayong-into-lipstic-jpg
La star di YouTube Sofia Styled

Il nome Giorgio Gomelsky non vi è noto, ma il frutto del suo lavoro lo conoscete molto bene. Gomelsky è stato un produttore discografico, compositore e manager musicale intraprendente e lungimirante. Nel 1963 fondò e divenne l’amministratore del locale Crawdaddy Club di Londra posto nel quartiere di Richmond upon Thames. Al suo interno organizzò i primi concerti dei leggendari Rolling Stones che vi suonavano due volte alla settimana. Quando la dimensione del locale non fu più sufficiente per accogliere il pubblico della band di Mick Jagger, ingaggiò al loro posto i seminali Yardbirds e di questi ne divenne manager e produttore. Successivamente, Gomelsky fondò l’etichetta Marmalade Records che pubblicò tra gli altri Julie Driscoll, Brian Auger and the Trinity e i primi lavori dei futuri componenti della storica band dei 10cc. Il georgiano ebbe anche un ruolo decisivo nella carriera dei Soft Machine, dei Magma, di David Allen e dei Gong. Gomelsky nacque a Tbilisi nel 1934, nel 1938 la sua famiglia si spostò in Siria, in Egitto, in Svizzera e poi in Inghilterra. Dal 1978 ha vissuto a New York dove è morto nel 2016 all’età di 82 anni.

Annunci

2 thoughts on “10 personaggi georgiani che conoscete o che dovreste conoscere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...