Armenia, il misterioso cimitero ebraico

Un misterioso cimitero posto in una località decisamente appartata dell’Armenia, offre l’opportunità di riflettere sulla storia del popolo ebraico e sulle sue complicate evoluzioni. Si tratta di un luogo che pochi scelgono di visitare: bisogna essere accompagnati da un tassista esperto e in grado di riconoscere, in prossimità del villaggio di Yeghegis, a 140 chilometri a sud est di Yerevan, l’anonimo sentiero che lo raggiunge …

Scoperto nel 1996, l’antico cimitero rivelò la presenza di una comunità ebraica durante un periodo nel quale si pensava non vi fossero ebrei nello stato caucasico.

Se tra il primo secolo e il quinto secolo avanti Cristo vi furono delle comunità ebraiche trasferitesi nel territorio dell’Armenia storica, successivamente e fino al diciannovesimo secolo non vi è stata alcuna testimonianza di una loro presenza. In realtà, le tombe trovate nei dintorni di Yeghegis confermano che tra il tredicesimo e il quattordicesimo secolo vi fu una piccola comunità residente in Armenia tra le montagne del Caucaso Basso.

Non è stato ancora possibile capire ne da dove provenisse e neppure, cosa ancora più suggestiva, che fine abbia fatto questa piccola comunità. Per questa ragione si parla di un “cimitero misterioso” e, il visitatore, passeggiando tra le antiche tombe in granito, può immaginare qualsiasi storia legata a questi ebrei che non lasciarono altra traccia della loro esistenza.

20150817_105103
Armenia, il misterioso cimitero ebraico di Yeghegis (Foto: Looking for Europe 2015)

Solo tra l’ottocento e il novecento e in particolare durante gli anni dell’Unione Sovietica, alcune centinaia di ebrei si sarebbero trasferiti dalla Russia in Armenia. Nello stato caucasico la pressione discriminatoria era meno forte e potevano condividere con l’antico popolo armeno una vita sufficientemente lontana dai pogrom e, più in generale, dalle politiche repressive. Si trattò, comunque, di poche centinaia di persone e ancora oggi la comunità ebraica, prevalentemente insediata a Yerevan, è alquanto ridotta.

Il cimitero presenta circa quaranta tombe e su queste sono riportate iscrizioni sia in ebraico che in aramaico. Sono riportati i versi della bibbia e dell’altro importante testo sacro per gli ebrei, il Talmud. Si possono leggere anche i nomi dei defunti che sono nomi tipici degli ebrei dell’antica Persia. Forse la comunità proveniva proprio dall’attuale Iran, forse era in fuga dai territori conquistati dalla dinastia turca dei Selgiuchidi, ma questa, è solo una delle ipotesi.

In tempi recenti il cimitero è stato approfonditamente studiato e le tombe sono state parzialmente restaurate e ridisposte. L’area è stata recintata a segnalare l’estensione che il cimitero aveva in origine. Il cancello d’ingresso è decorato con la stella di David.

2017-02-04_03-49-32
Armenia, l’ingresso al cimitero ebraico di Yeghegis (Foto: Looking for Europe 2015)

Il fascino di questo luogo è dato nel mistero che lo avvolge, ma anche dal fatto che ogni traccia di vita comune dei due popoli, armeni e ebrei, ispira e commuove. Lo fa perché il destino di entrambi è stato quanto mai drammatico e lo è stato in particolare nel Novecento. Il massacro o genocidio degli armeni si è compiuto esattamente un secolo fa. Il genocidio degli ebrei, nella sua sciagurata formula di “soluzione finale”, si è compiuto a partire dal 1942 e proprio sull’esempio del primo. Per entrambi la questione territoriale è ancora aperta, basti pensare ai controversi “territori” in Palestina e al Nagorno Karabach, lo stato de facto posto a sud est dell’attuale Armenia. Per entrambi, armeni e ebrei, vale ancora oggi la diffusa stigmatizzazione che, nella migliore delle ipotesi, è quella di abili e spesso subdoli commercianti.

Nei dintorni di Yeghegis, un antico cimitero, ci racconta di un periodo, lungo quasi un secolo, che vedeva ebrei e armeni condividere un’idilliaca convivenza o almeno, così ci è permesso vagheggiare sperando che, questa volta, gli storici possano confermalo …


Fonti

The Jerusalem Post

Armenian Heritage

Sefarad.org

Annunci

3 thoughts on “Armenia, il misterioso cimitero ebraico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...