Le Pietre d’Inciampo

Le Stolperstein, in italiano Pietre d’inciampo (Stumbling Stones in inglese), compongono il più noto memoriale dedicato alle vittime della Shoah e delle altre azioni criminali poste in atto dal governo nazionalsocialista. Si tratta di un memoriale diffuso al cui sviluppo contribuiscono una pluralità di soggetti insieme alla fondazione Stiftung Spuren creata e gestita dal tedesco Gunter Deming,  l’ideatore delle pietre commemorative. Il progetto ha natura evolutiva e dal 1995 continua a crescere raggiungendo sempre più località europee (attualmente sono coinvolti 26 stati, Italia compresa, con più di 71.000 Pietre d’inciampo installate). L’opera è di straordinario interesse e merita attenzione…

Continua a leggere

10 musei di Trieste da scoprire

I 10 musei da visitare a trieste

Se stai organizzando una visita a Trieste devi sapere che la città giuliana ospita numerosi musei di grande interesse. Tra musei scientifici, letterari, musicali, storici e artistici ve ne sono più di venti di cui molti sono a ingresso gratuito. Per orientarti nella scelta e conoscere anche quelli posti al di fuori dei tradizionali percorsi turistici leggi oltre e scopri i 10 musei di Trieste che ti suggeriamo di visitare…

Continua a leggere

Biennale d’Arte di Venezia 2019: 10 cose da sapere per chi ci andrà per la prima volta

L’11 maggio di quest’anno inaugura la 58° Biennale d’Arte di Venezia. Al solito, l’appuntamento è attesissimo dagli appassionati d’arte di tutto il mondo che aspettano impazienti l’evento veneziano per poter nuovamente frequentare le sue straordinarie sedi espositive e conoscere da vicino le proposte artistiche presentate. Ecco qualche informazione utile per chi andrà alla Biennale per la prima volta…

Continua a leggere

8 grandi memoriali di guerra europei

In Europa sono migliaia i memoriali che commemorano gli eventi e le vittime delle grandi guerre. Tra questi, alcuni hanno dimensioni iperboliche diventando maestosi seppur irrimediabilmente rigidi e severi. Non solo monito per le future generazioni, ma anche espressione delle più immaginifiche scenografie propagandistiche volute dai governi del passato, i grandi memoriali sono tanto oggetto di attenzione, quanto, a volte, di imbarazzo. Scopriamo insieme alcuni tra quelli più imponenti eretti in Europa…

Continua a leggere

Spazi d’arte: la Fondazione Burri di Città di Castello

come visitare la fondazione alberto burri di città di castello

In Umbria, a Città di Castello, due spazi ottimamente allestiti presentano una ampia e invidiabile retrospettiva dedicata a uno dei maestri del contemporaneo nazionale e internazionale: il pittore e scultore Alberto Burri (1915-1995). La singolarità dell’esposizione è la sua dimensione che è la più ampia al mondo dedicata a un singolo autore. Vi è inoltre il fatto che lo stesso Burri si occupò degli allestimenti garantendo in questo modo coerenza tra le opere presentate e la loro ambientazione. A Città di Castello, lo scarso interesse nazionale per l’arte contemporanea viene sovvertito offrendo un’occasione irrinunciabile per scoprire o riscoprire il lavoro di uno dei protagonisti dell’arte del Novecento…

Continua a leggere

Cosa sapere per visitare la ghost town di Craco

Basilicata, provincia di Matera, nella zona collinare che precede l’Appennino Lucano, a 390 metri di altitudine, sorge una delle più note ghost town o città fantasma d’Italia: Craco. Il luogo è fortemente suggestivo e conserva intatta la memoria degli accadimenti che ne hanno segnato il laconico destino. Facilmente raggiungibile in automobile, la località è visitabile tramite visite guidate che sono organizzate con straordinaria frequenza (tutti i giorni dell’anno e a ogni ora sino all’imbrunire) e con rara passione. Scoprite tutto quello che vi serve sapere per visitare Craco leggendo oltre…

Continua a leggere

Spazi d’arte: V-A-C Foundation, Venezia

v-a-c foundation venezia

Raramente a Venezia qualcosa di stabile si “muove” nel mondo dell’arte. Una recente novità di rilievo, tuttavia, c’è stata. Si tratta della nuova sede espositiva aperta dalla V-A-C Foundation e frutto del considerevole investimento fatto, pensate voi, da un magnate del gas russo. Sulle orme di Peggy Guggenheim e François Pinault, ma con la novità di incentrare l’attenzione sugli artisti emergenti, un altro magnate ha scelto Venezia per stabilirvi una prestigiosa vetrina dedicata alla sua collezione d’arte. Leggete oltre per scoprire di cosa si tratta…

Continua a leggere