Berlino: 14 tappe lungo il percorso del Muro

visitare i luoghi del muro di berlino a berlino

Cosa troverete? Quattordici luoghi di interesse storico, artistico e architettonico posti lungo il percorso della barriera che isolava Berlino Ovest da Berlino Est e più in generale dai territori della ex Repubblica Democratica Tedesca. Ciò che rimane del Muro di Berlino infatti, non è solamente testimonianza di un passato controverso, bensì rappresenta un persistente “elemento urbano” con cui la città continua a confrontarsi. Rappresenta anche un possibile filo conduttore per una visita formativa e ricca di spunti. Leggete oltre per precorrere i luoghi del Muro seguendone tracciato, significato e sviluppi…

Continua a leggere

Annunci

Cosa sapere per visitare la ghost town di Craco

Basilicata, provincia di Matera, nella zona collinare che precede l’Appennino Lucano, a 390 metri di altitudine, sorge una delle più note ghost town o città fantasma d’Italia: Craco. Il luogo è fortemente suggestivo e conserva intatta la memoria degli accadimenti che ne hanno segnato il laconico destino. Facilmente raggiungibile in automobile, la località è visitabile tramite visite guidate che sono organizzate con straordinaria frequenza (tutti i giorni dell’anno e a ogni ora sino all’imbrunire) e con rara passione. Scoprite tutto quello che vi serve sapere per visitare Craco leggendo oltre…

Continua a leggere

Biennale Architettura 2018: cosa vedere tra i padiglioni nazionali dei Giardini della Biennale

cosa visitare nella biennale architettura 2018 di venezia

Innumerevoli proposte, un tema di straordinario interesse, una organizzazione impeccabile e un clima di forte curiosità da parte del pubblico rendono l’edizione 2018 della Biennale Architettura di Venezia una irrinunciabile occasione per una visita istruttiva e a tratti illuminante. Qui sotto troverete una veloce introduzione alle proposte nazionali di maggior interesse presentate presso i Giardini della Biennale. Buona visita!

Continua a leggere

Tutte le informazioni che vi servono per visitare l’isola di Torcello

traghetti per torcello

L’isola veneziana di Torcello è suggestiva e ricca di piacevoli sorprese. Torcello fu uno dei più antichi e prosperi insediamenti lagunari fino al declino conseguente alla predominanza della Serenissima e al mutare delle condizioni ambientali. Attualmente, l’isola conta appena diciassette residenti, ma detiene un inestimabile patrimonio archeologico che merita di essere scoperto. Ecco tutto quello che vi serve sapere, costi compresi, per raggiungere e visitare Torcello…

Continua a leggere

La Piccola Gerusalemme di Pitigliano

visitare Pitigliano

Siamo a sud est della provincia di Grosseto in prossimità del confine con il Lazio. Il territorio è detto Area del Tufo ed è caratterizzato dalle rocce tufacee che furono impiegate già ai tempi degli etruschi per l’edificazione di alcuni insediamenti ipogei divenuti in seguito borghi come quelli più noti di Sorano, Sovana e Pitigliano. Di questi raggiungiamo Pitigliano per visitare l’antico ghetto ebraico dove sono conservate le straordinarie e affascinanti memorie della antica e insospettabile comunità etnica che vi era insediata…

Continua a leggere

The Monday Travel Song: Everyday I’m drinking by Little Big

Lunedì, è ora di partire, siete pronti? Al solito si viaggerà semplicemente ascoltando un brano, ma pur sempre di un viaggio si tratterà. Questo lunedì vi porto in Russia. Cosa ascolteremo? Tchaikovsky? Stravinsky? Oppure una appassionata interpretazione del Coro dell’Armata Rossa? Niente di tutto questo, ascolteremo una tra le più convulse produzioni degli straordinari Little Big

Continua a leggere

Visita alla sede del Bauhaus di Dessau

come visitare la bauhaus

Sognavamo da tempo di visitare la sede del Bauhaus a Dessau in Germania. Alla fine ci siamo andati e l’esperienza ha ricambiato la lunga deviazione fatta per raggiungerla. Il luogo è ricco di testimonianze, agevolmente visitabile e perfettamente conservato. Siamo davanti all’edificio simbolo del Neues Bauen, la modernità architettonica, che fu anche il luogo dove operarono i massimi esponenti dell’arte tedesca e, di conseguenza, europea ai tempi della Repubblica di Weimar: vi pare cosa da poco?

Continua a leggere