Biennale d’Arte di Venezia 2017: 6 opere scelte

cosa non perdere alla biennale di venezia 2017

Il 26 novembre si è conclusa La Biennale d’Arte di Venezia intitolata Viva Arte VivaNell’articolo vi presento sei tra le molte opere che mi hanno maggiormente interessato e emozionato. Presentarle tutte sarebbe complicato poiché l’esposizione è stata particolarmente densa di proposte illuminanti, suggestive e, sopratutto, “vive”…

Continua a leggere

Annunci

The Monday Travel Song: Everyday I’m drinking by Little Big

Lunedì, è ora di partire, siete pronti? Al solito si viaggerà semplicemente ascoltando un brano, ma pur sempre di un viaggio si tratterà. Questo lunedì vi porto in Russia. Cosa ascolteremo? Tchaikovsky? Stravinsky? Oppure una appassionata interpretazione del Coro dell’Armata Rossa? Niente di tutto questo, ascolteremo una tra le più convulse produzioni degli straordinari Little Big

Continua a leggere

Visita alla sede del Bauhaus di Dessau

come visitare la bauhaus

Sognavamo da tempo di visitare la sede del Bauhaus a Dessau in Germania. Alla fine ci siamo andati e l’esperienza ha ricambiato la lunga deviazione fatta per raggiungerla. Il luogo è ricco di testimonianze, agevolmente visitabile e perfettamente conservato. Siamo davanti all’edificio simbolo del Neues Bauen, la modernità architettonica, che fu anche il luogo dove operarono i massimi esponenti dell’arte tedesca e, di conseguenza, europea ai tempi della Repubblica di Weimar: vi pare cosa da poco?

Continua a leggere

Görlitz nel dettaglio

gorlitz in sassonia, germania

Siamo in Germania, nello stato federale della Sassonia, lungo il corso del fiume Neiße che segna il confine a sud con la Polonia. Siamo nella regione storica della Slesia-Alta Lusazia dove sorge la suggestiva Görlitz, una città magnifica che vi invitiamo a scoprire anche se l’avete sicuramente già vista (leggete oltre per sapere dove). Seguiteci per conoscere tutto ciò che rende unica la città che i tedeschi considerano come la più bella della Germania…

Continua a leggere

Chemnitz, Germania: visita alla città della modernità

cosa visitare a chemnitz in sassonia

Arriviamo a Chemnitz di sera. Restiamo in periferia e la periferia è placida e silenziosa e anche suggestiva. Passeggiamo tra alcune gradevoli abitazioni di fine ottocento e qualche ordinata palazzina degli anni del socialismo che ci ricorda che siamo nella ex Repubblica Democratica Tedesca. In giro non c’è nessuno, ma sentiamo un vocio uscire da un’antica brauhaus dove, giocoforza, ci fermiamo per cenare. La serata scorre tranquilla e con noi siede Bartosz un simpatico giovane di origini polacche la cui famiglia emigrò in Germania già nel 1989. La cameriera è gentile e gioviale e il cibo è abbondante e buono e le bratkartoffeln sono squisite. La nostra pensioncina è accogliente ed è gestita da una anziana signora che ci fa sentire subito come a casa. Insomma, si può essere felici anche a Chemnitz…

Continua a leggere

Gross Rosen

visitare il campo di concentramento di gross rosen

Nella regione storica della Slesia, tra le anonime località di Jawor e Strzegom, in un territorio collinare che guarda da lontano le alture del Karkonosze (Monti dei Giganti), nel mezzo di una Polonia sospesa tra il suo passato, il passato che non le appartiene e quello irrisolto del presente, raggiungiamo il villaggio di Rogoznica (Gross Rosen in tedesco). Da qui, proseguiamo lungo la Ofiar Gross Rosen cercando l’indicazione dell’omonimo sito storico…

Continua a leggere