Biennale d’Arte di Venezia 2019, le 10 cose da non perdere

biennale d'arte di venezia 2019 cosa vedere

L’Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia giunge quest’anno alla 58° edizione. Il titolo è May You Live In Interesting Times per la curatela dell’americano Ralph Rugoff, attuale direttore della Hayward Gallery di Londra. L’esposizione resterà aperta ai visitatori sino al 24 novembre 2019. Ecco cosa non perdere tra le 87 partecipazioni nazionali e le 79 proposte della mostra collettiva che trovate presso i Giardini della Biennale e l’Arsenale.

Continua a leggere

Biennale d’Arte di Venezia 2019: 10 cose da sapere per chi ci andrà per la prima volta

L’11 maggio di quest’anno inaugura la 58° Biennale d’Arte di Venezia. Al solito, l’appuntamento è attesissimo dagli appassionati d’arte di tutto il mondo che aspettano impazienti l’evento veneziano per poter nuovamente frequentare le sue straordinarie sedi espositive e conoscere da vicino le proposte artistiche presentate. Ecco qualche informazione utile per chi andrà alla Biennale per la prima volta…

Continua a leggere

10 musei di Berlino che amerete

quali musei visitare a berlino

Cosa troverete? Dieci spazi espositivi di Berlino tra i più curiosi, insoliti, formativi e suggestivi. Dovete sapere, infatti, che la capitale tedesca ospita 175 tra musei e gallerie d’arte: non c’è modo di visitarli tutti ed è pertanto utile confrontarsi con una selezione ragionata seppur opinabile… Tra i musei e gallerie proposti ve ne sono anche di gratuiti. Buona visita e mi raccomando, andate a Berlino!

Continua a leggere

Spazi d’arte: V-A-C Foundation, Venezia

v-a-c foundation venezia

Raramente a Venezia qualcosa di stabile si “muove” nel mondo dell’arte. Una recente novità di rilievo, tuttavia, c’è stata. Si tratta della nuova sede espositiva aperta dalla V-A-C Foundation e frutto del considerevole investimento fatto, pensate voi, da un magnate del gas russo. Sulle orme di Peggy Guggenheim e François Pinault, ma con la novità di incentrare l’attenzione sugli artisti emergenti, un altro magnate ha scelto Venezia per stabilirvi una prestigiosa vetrina dedicata alla sua collezione d’arte. Leggete oltre per scoprire di cosa si tratta…

Continua a leggere

Spazi d’arte: MAGI ‘900, Pieve di Cento

Siamo in provincia di Bologna, nella località di Pieve di Cento dove troviamo un vasto museo la cui collezione sorprende per estensione, originalità e qualità delle opere. Si tratta del poco noto museo d’arte MAGI ‘900 che possiamo considerare come uno dei segreti meglio conservati nel mondo dell’arte nazionale. Per conoscerlo e per scoprirne i tesori vi invito a proseguire la lettura. Buona visita!

Continua a leggere

Spazi d’arte: Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci

Visitare il centro Pecci di Prato

Inaugurato nel 1988 e rinnovato nel 2016 con l’aggiunta della futuribile struttura a navicella spaziale, il Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato è dedicato alla presentazione della vasta collezione della Fondazione Pecci oltre alle mostre temporaneamente allestite. Tra i principali riferimenti nazionali del contemporaneo e con un invidiabile e originale percorso espositivo, il centro merita una visita, anche solamente virtuale…

Continua a leggere

L’altra Breslavia in 15 mete

breslavia cosa visitare

La polacca Breslavia è ricca di storia, curiosità, belle architetture, locali accoglienti e più in generale di fascino. Si tratta di uno dei segreti meglio custoditi d’Europa solo di recente svelato ai viaggiatori. La città, infatti, è divenuta meta turistica molto ambita grazie alla sua elezione a Capitale Europea della Cultura nel 2016 e ai voli low cost che hanno iniziato a raggiungerla da ovunque. La guida turistica di Breslavia (chiese, cattedrali, chiese, palazzi antichi, chiese) la trovate facilmente, la “guida alternativa” alla città polacca, invece, la trovate solo qui…

Continua a leggere

Breslavia, i Pedoni Anonimi

statue all'incrocio tra le vie Mazowiecka e Świętokrzyska.

A pochi passi dal centro storico di Breslavia (in polacco Wroklaw), in corrispondenza del trafficato incrocio tra viale Świdnicka e viale Piłsudskiego, troviamo una curiosa opera d’arte pubblica formata da quattordici statue monocrome rappresentanti anonime e ordinarie persone. Parte delle figure affondano nella pavimentazione, le rimanenti, quelle disposte oltre la carreggiata, riemergono dal selciato. Le statue sono a altezza naturale. Già a prima vista il gruppo scultoreo crea interesse e coinvolge il pubblico…

Continua a leggere

Documenta 14, Kassel – Il nostro reportage parte III

visitare documenta kassel

Se avete letto la prima parte e la seconda parte del nostro reportage, seguiteci nella visita delle ulteriori mostre della prestigiosa esposizione internazionale d’arte Documenta di Kassel che nel 2017 è giunta alla quattordicesima edizione. Questa volta saranno maggiori le delusioni rispetto alle illuminazioni, ma non mancheranno comunque nuovi e imprevisti stimoli…

Continua a leggere

Documenta 14, Kassel – Il nostro reportage, parte I

il partenone dei libri a kassel

Si sta concludendo la quattordicesima edizione della prestigiosa esposizione internazionale d’arte contemporanea Documenta che si svolge ogni cinque anni nella città di Kassel in Germania. Noi l’abbiamo visitata nel corso del mese di agosto partecipando a un evento immersivo, perfettamente integrato nel tessuto urbano della città che lo ospita e frequentato da un pubblico attivo, numeroso e straordinariamente appassionato. Per alcuni mesi, infatti, la città tedesca resa poco attraente dal noto e sciagurato passato, si trasforma in una immensa galleria d’arte dove tutto è aperto, fruibile, animato. Scoprite di più sull’evento leggendo il nostro reportage…

Continua a leggere

Biennale d’Arte di Venezia 2017: reportage fotografico della mostra Viva Arte Viva

Venezia, Biennale 2017 - Viva Arte Viva

Dopo i padiglioni nazionali dei Giardini della Biennale e quelli posti all’interno dell’Arsenale, scopriamo le proposte della collettiva Viva Arte Viva all’interno del Padiglione Centrale dei Giardini (ex Padiglione Italia) e dello Spazio Corderie dell’Arsenale. Il curatore dell’edizione 2017 è la francese Christine Macel, curatore capo del Centre Pompidou di Parigi, che ha selezionato 113 artisti prevalentemente alla loro prima esposizione presso la prestigiosa mostra veneziana. Il risultato? Viva Arte Viva!

Continua a leggere